Ingredienticonoscenza

Massima concentrazione: stimolatori cerebrali e nootropi

I nootropi promettono una messa a fuoco nitidissima, una concentrazione ottimale e un miglioramento dell'apprendimento e delle prestazioni della memoria. In breve: ti consentono di sviluppare il tuo pieno potenziale cognitivo. Ma quali sostanze appartengono effettivamente ai nootropi? Come funzionano e in che misura l'aumento delle prestazioni cognitive ottenuto attraverso nootropi e stimolatori cerebrali è scientificamente provato? Diamo uno sguardo da vicino agli aiutanti mentali di tutti i giorni. Puoi anche acquistare molti dei nootropi presentati nel nostro negozio online.

Cosa sono i nootropi? 

I nootropi sono sostanze (principalmente vegetali) che attraversano la barriera emato-encefalica e quindi influenzano il sistema nervoso centrale. Ciò consente loro di migliorare le prestazioni cerebrali, che possono avere un effetto positivo sulla concentrazione, la concentrazione e le prestazioni della memoria. I nootropi hanno pochi o nessun effetto collaterale e sono una parte essenziale dei potenziatori cerebrali.

La scoperta scientifica dei nootropi 

Il medico, psicologo e farmacologo rumeno-belga Corneliu E. Giurgea è considerato il padre spirituale dei nootropi. Negli anni '1960 ha testato nuovi tipi di farmaci sugli animali, che - si sperava - avrebbero avuto un effetto sedativo. Sebbene i tentativi siano falliti, la sostanza UCB 6215 ha attirato l'attenzione del ricercatore a causa della sua influenza sul sistema nervoso centrale. I test con persone che hanno sofferto di una commozione cerebrale hanno mostrato che l'assunzione di UCB 6215 ha accelerato significativamente il loro recupero rispetto a un gruppo di controllo ed è stata accompagnata da un notevole miglioramento delle prestazioni della memoria. Poco dopo, UCB 6215 fu commercializzato come Piracetam - e classificato da Giurgea come rappresentante di una nuova classe di sostanze: i nootropi.

Caratteristiche e requisiti 

Giurgea aveva le idee molto chiare sulle proprietà che una sostanza doveva avere per essere classificata come nootropica. Secondo la sua definizione, che è ampiamente riconosciuta fino ad oggi, le sostanze nootropiche hanno le seguenti 5 proprietà:

  1. Supportano l'apprendimento e le prestazioni di memoria.
  2. Aumentano anche la resistenza del comportamento appreso e della memoria ai fattori di disturbo.
  3. Proteggono il cervello da danni fisici o chimici.
  4. Migliorano l'efficienza di alcuni meccanismi nella corteccia cerebrale.
  5. A differenza di molte altre sostanze psicotrope, non hanno né un effetto eccessivamente sedativo né stimolante, non hanno quasi nessun effetto collaterale e hanno una tossicità estremamente bassa.

Le descrizioni più recenti delle sostanze nootropiche sono generalmente basate sulla classificazione di Giurgea e aggiungono ulteriori punti se necessario. Le seguenti caratteristiche sono spesso elencate:

  • Attraversando la barriera emato-encefalica
  • Stimolazione del metabolismo e delle prestazioni cerebrali
  • Nessuna influenza sulla pressione sanguigna
  • Nessuna influenza sulle funzioni cerebrali (nessun cambiamento nella percezione; espansione della coscienza)

Nootropics vs. stimolanti 

Molte sostanze a cui viene spesso assegnata l'etichetta di un nootropico non sono veri nootropici secondo i criteri sopra menzionati. Questo è particolarmente vero per stimolanti come Caffeina. Quest'ultimo agisce anche come sostanza psicotropa sul sistema nervoso, ma non ha alcun effetto nootropico con la maggior parte delle fonti di caffeina. Questo significa: Caffeina ha un effetto di espansione e di cambiamento mentale in una certa misura. Inoltre, il can CaffeinaSe è troppo concentrato, causerà anche effetti collaterali fisici o psicologici. Inoltre, il corpo si abitua a stimolanti come Caffeina. Quindi devi aumentare continuamente la dose per ottenere lo stesso effetto.

Per la formulazione di stimolatori cerebrali, gli stimolanti sono popolari almeno quanto i nootropi. Per una buona ragione, dopotutto, grazie alla loro influenza sul sistema nervoso autonomo, sono associati a notevoli vantaggi, alcuni dei quali si sovrappongono a quelli dei nootropi. Quale bevitore di caffè può seriamente immaginare di rinunciare all'attivazione fisica e cognitiva del caffè mattutino?

Tuttavia, ci sono molti modi in cui i nootropi sono superiori agli stimolanti. Nootropics

  • hanno pochi o nessun effetto collaterale fisico o psicologico,
  • non portano a uno sviluppo della tolleranza e
  • può essere utilizzato per un lungo periodo di tempo a basse dosi - con lo stesso effetto.

Buono a sapersi: molti stimolatori del cervello si affidano a una combinazione intelligente di nootropi e stimolanti per raggiungere un livello particolarmente elevato di efficacia sulla psiche e sulle prestazioni cognitive.

Sfruttare appieno il potenziale intellettuale: ecco come funzionano i nootropi 

Poiché i nootropi possono attraversare la barriera emato-encefalica, influenzano il nostro sistema nervoso centrale. In tal modo, favoriscono la circolazione sanguigna e forniscono al nostro cervello energia a livello cellulare, più precisamente con l'adenosina trifosfato, il vettore energetico, che alcuni di noi potrebbero conoscere dalle lezioni di biologia come "ATP". Ciò garantisce che il cervello possa funzionare in modo ottimale. Inoltre, le sostanze nootropiche sono spesso coinvolte nella produzione di neurotrasmettitori come la dopamina o l'acetilcolina, che ha anche un effetto positivo sulle nostre prestazioni cognitive.

Modificazione del QI tramite supplemento? Cosa possono fare i nootropi e cosa no

Con i nootropi possiamo andare cognitivamente ai nostri limiti, ma non oltre. Un malinteso comune sui nootropi è che siano in qualche modo "più intelligenti" o agiscano come "doping cerebrale". Non è così. Piuttosto, le sostanze nootropiche ci consentono di sviluppare il nostro pieno potenziale spirituale. Per dirla in un altro modo: non hai alcuna influenza sul nostro QI, ma crei le condizioni per fare il meglio possibile in un test del QI.

Chi trae vantaggio in particolare dagli stimolatori cerebrali? 

Molti stimolatori del cervello utilizzano nootropi per ottimizzare le prestazioni mentali. Gli stimolatori cerebrali sono classicamente rivolti a tutte le persone che dipendono dal raggiungimento delle massime prestazioni cognitive per un breve o lungo periodo di tempo nella loro vita quotidiana, nonostante lo stress o altri fattori di disturbo. I seguenti gruppi in particolare traggono vantaggio dal prenderlo.

  • Alunni / studenti: L'apprendimento (oltre alle feste, ovviamente) costituisce la parte principale della vita scolastica quotidiana. I nootropi supportano l'apprendimento e le prestazioni della memoria e garantiscono le migliori prestazioni possibili nelle fasi importanti dell'esame. Non è senza ragione che alcuni studenti hanno familiarità con i potenziatori cerebrali.
  • Impiegato: Coloro che lavorano con la mente dipendono da quest'ultima per funzionare in modo affidabile. Questo non vale solo per gruppi professionali particolarmente creativi come artisti o scrittori, ma vale anche per quasi tutti i lavori d'ufficio. Gli stimolatori cerebrali possono essere particolarmente utili in periodi stressanti legati al lavoro con un alto livello di stress mentale.
  • Sportler: Anche gli atleti possono trarre grandi vantaggi dai potenziatori cerebrali. E con questo non intendiamo solo e-atleti e giocatori amatoriali, ma anche atleti. Poiché una messa a fuoco più nitida rafforza la connessione mente-muscolo, questi ultimi possono allenarsi in modo molto più efficiente e quindi ottenere il massimo dai loro allenamenti.

Non è senza ragione che le esperienze nootropiche sono in larga misura condivise da persone di questi gruppi.

La sede dello studio

Per essere considerato un "vero" nootropico, l'efficacia di una sostanza deve essere stata dimostrata attraverso studi clinici. In effetti, questo è il caso di molte delle sostanze pubblicizzate e utilizzate come nootropi - dal ginko biloba al guaranà al Colina - il caso. Sebbene i risultati dello studio per molte sostanze siano inequivocabili, sono necessari ulteriori studi per altre sostanze al fine di ricercare e dimostrare l'esatta modalità di azione.

Core Labs X NZT Power "Energy Boost" 15 caps

59,95 EUR

Revange Nutrition Brain Pro 60 Caps

44,95 EUR

PerforMax Labs - NootropiMax 60 Caps

34,95 EUR

Revange Nutrition Happy Bee 60 capsule

39,95 EUR

Potenzia il tuo cervello: i 10 migliori nootropi a colpo d'occhio

Da quando il gruppo di sostanze è stato classificato per la prima volta negli anni '1970, l'elenco dei nootropi è diventato sempre più lungo. Presentiamo dieci delle più famose - e più efficaci - sostanze nootropiche che vengono utilizzate più e più volte per una buona ragione e sono in gran parte responsabili dell'effetto degli integratori cerebrali.

1.) Alpha GPC

Alpha GPC è considerato un precursore del neurotrasmettitore acetilcolina e ha un'influenza particolarmente positiva sulle prestazioni della memoria. Il nootropico è molto popolare tra gli atleti, non da ultimo per la sua messa a fuoco nitidissima. Quindi ti sostengo Alpha GPC non solo nello sviluppo del tuo cognitivo, ma anche del tuo potenziale di allenamento.

2.) Ashwagandha Extrakt 

Ashwagandha è probabilmente uno dei nootropi più longevi in ​​circolazione. L'erba è stata utilizzata nella medicina ayurvedica per oltre 3.000 anni e, grazie alle sue proprietà, è ora apprezzata non solo nella medicina (alternativa), ma anche nell'industria degli integratori. La sostanza aumenta le prestazioni cognitive e la spinta interna, rafforza il sistema immunitario e allo stesso tempo riduce la stanchezza e lo stress.

3.) Estratto di Bacopa Monnieri 

Con Bacopa Monnieri, la prossima pianta medicinale ayurvedica tradizionale compare nella nostra lista dei migliori nootropi. L'estratto di Bacopa Monnieri assicura la funzione delle sinapsi esistenti e la formazione di nuove, garantendo così una funzione cerebrale ottimale. La sostanza è anche popolare negli stimolatori cerebrali perché allevia anche lo stress, l'ansia e gli stati d'animo depressivi.

4.) Colina 

Colina, negli integratori spesso meglio utilizzabili Bitartrato di colina usato, è uno dei nootropi meglio ricercati. Negli studi, la sostanza ha già dimostrato i suoi effetti estremamente positivi sulle prestazioni della memoria e sulla capacità di concentrarsi più volte.

5.) Ginkgo biloba 

Il ginkgo biloba non dovrebbe mancare nella nostra lista. La sostanza altamente potente conferisce a molti stimolatori cerebrali ben noti il ​​loro effetto molto apprezzato. Il ginkgo biloba garantisce un migliore flusso sanguigno al cervello e, di conseguenza, un'ottimizzazione delle prestazioni cognitive. E non solo, inoltre, il Ginkgo biloba è in grado di abbassare il livello dell'ormone dello stress cortisolo nel corpo ed è quindi ideale per il primo soccorso in periodi di stress e stress.

6.) Estratto di guaranà 

È probabile che il guaranà nootropico sia familiare a molti dalle bevande energetiche, ma è anche usato ripetutamente nei stimolatori del cervello. Per una buona ragione. L'antiossidante ti consente di beneficiare degli effetti stimolanti di Caffeina trarne vantaggio senza dover accettare i suoi tipici effetti collaterali. Questo è ciò che contiene l'estratto di guaranà Caffeina rilasciato molto lentamente e in modo uniforme.

7.) Melatonina

Come ormone del sonno, la melatonina è significativamente responsabile del mantenimento delle nostre prestazioni cerebrali complete. Assunta come integratore, la melatonina ha un effetto calmante, promotore del sonno e riequilibrante. In particolare, le persone che soffrono di insonnia e la mancanza di sonno associata, la melatonina può aiutare a raggiungere un ritmo naturale giorno-notte.

8.) Kanna

Il sudafricano KannaSi dice che la pianta abbia un'influenza molto forte sulle prestazioni cognitive. Funziona a basse dosi Kanna anche per migliorare l'umore, alleviare l'ansia e calmare.

9.) Lion's Mane Mushroom 

Il fungo della criniera del leone dimostra che i funghi possono anche avere proprietà nootropiche molto potenti. Il fungo, che è stato a lungo utilizzato nella medicina tradizionale cinese, supporta la formazione di sinapsi, ottimizza le prestazioni del cervello e protegge il cervello.

10.) Rhodiola Rosea 

La Rhodiola Rosea, nota anche come estratto di radice di rosa in Germania, non è solo un nootropico altamente efficace, ma anche un adattogeno altamente efficace. In altre parole: la Rhodiola Rosea aiuta il nostro corpo e la nostra psiche ad adattarsi allo stress. Non importa se la causa dello stress è fisica, emotiva o psicologica. Inoltre, la Rhodiola Rosea è nota per migliorare l'umore e può aiutare a prevenire gli sbalzi d'umore. Proprietà che rendono la sostanza un vero tuttofare tra i nootropi.

Integratori per il cervello: combinazione intelligente, massimo effetto

Ogni nootropico ha già un effetto positivo sulle nostre prestazioni cognitive come singolo preparato. Tuttavia, molti integratori per il cervello non si fermano a un singolo ingrediente. Alcuni dei più potenti stimolatori del cervello si affidano persino a un intero cocktail di sostanze nootropiche e psicotrope per ottenere il massimo effetto possibile. Il clou: gli effetti dei principi attivi utilizzati non vengono semplicemente sommati, ma a volte anche amplificati più volte. Da un lato, ciò è dovuto a significativi effetti di sinergia. D'altra parte, molti stimolatori del cervello si affidano consapevolmente a ingredienti che aumentano la biodisponibilità, ovvero la capacità di assorbimento fisico, dei principi attivi utilizzati.

Conclusione: nootropi e stimolatori cerebrali - aiutanti mentali quotidiani 

Nootropi e stimolatori cerebrali sono diventati parte integrante della moderna industria degli integratori. In tutto il mondo le persone con una vita quotidiana (professionale) mentalmente impegnativa e gli atleti fanno affidamento sull'effetto positivo degli aiutanti mentali quotidiani. Dopotutto, le sostanze assicurano che il nostro cervello possa funzionare in modo ottimale in ogni situazione. Molti stimolatori cerebrali aumentano anche la resistenza allo stress e migliorano l'umore. Quindi i booster cerebrali sono soprattutto una cosa: una garanzia che non venga sprecato più potenziale (cognitivo)!

Pulsante Torna all'inizio